ServiziMenu principaleHome
Home  /  Pazienti  /  Iniziative ed eventi pubblici  /  Cooking, Comfort, Care

Cooking, Comfort, Care

La nutrizione per la lotta contro il tumore del pancreas

Seguire una sana alimentazione è una delle principali regole che dovrebbe rispettare una persona in cura per un tumore.

Nausea, vomito, diarrea e rifiuto del cibo sono disturbi frequenti provocati dalla neoplasia o dalle terapie per la cura del carcinoma pancreatico. Assumere i giusti nutrienti, riuscire a gestire la perdita di appetito e possibili problemi di digestione, sono alcune delle sfide che il malato si trova a dover affrontare tutti i giorni. Non è sempre facile, quindi, riuscire ad avere una dieta corretta.

Medici e cuochi si sono uniti per il progetto Cooking, Comfort, Care con l’obiettivo di creare una nuova alimentazione a misura di paziente: semplice ma gustosa, rispettosa delle esigenze del malato ma anche adatta al resto della famiglia. Un team composto da chef e medici oncologi dell’AIOM ha elaborato una serie di speciali ricette utili per i pazienti con neoplasia del pancreas.

La qualità di vita del paziente passa anche dalla tavola! Mangiare in modo adeguato evita la perdita di peso, riduce le tossicità provocate dalla chemio o dalla radioterapia, rinforza le difese dell’organismo e previene le complicanze post operatorie. Infine contrasta anche l’insorgenza della depressione, un disturbo che interessa fino al 70% dei malati.

In questa sezione puoi trovare tanti ottimi piatti garantiti dagli specialisti. Confrontati con il tuo oncologo, o il tuo medico curante, per valutare eventuali limitazioni a poter assumere alcuni degli alimenti riportati.

Ecco i nostri cinque consigli per favorire una corretta nutrizione durante le terapie contro il tumore del pancreas.

  1. Mangia sempre insieme al resto della tua famiglia: i pasti devo continuare ad essere un momento di convivialità tra i parenti.

     

  2. Cerca di consumare sempre cinque pasti al giorno: 3 principali (colazione, pranzo, cena) più due spuntini (a metà mattina e pomeriggio).

  3. Prima di ogni pasto prova a fare una passeggiata, la camminata stimola l’appetito. Una volta a tavola mangia lentamente, mastica bene e ricordati di riposare una volta finito a tavola.

  4. Bevi spremute o centrifughe di frutta e verdura (possibilmente) fresche e di stagione, anche durante il pranzo o la cena.

  5. Se proprio non riesci a mangiare nulla, e il problema persiste per più giorni, rivolgiti al tuo medico curante: potrà consigliarti di assumere un integratore alimentare.


Il progetto è reso possibile grazie al contributo non condizionante di Celgene.

AIOM - Via Enrico Nöe, 23 - 20133 - Milano - tel. +39 02 70630279

© AIOM. Tutti i diritti riservati. P. I. 11957150151