ServiziMenu principaleHome
Home  /  Pazienti  /  Iniziative ed eventi pubblici  /  Immuno-Oncology Academy  /  Immuno-Oncologia  /  Breve storia dell’immuno-oncologia

Breve storia dell’immuno-oncologia

1798

Edward Jenner pubblica lo studio che dimostra l’efficacia del vaccino del vaiolo;

1891

William Coley usa l’infezione batterica con la tossina Coley per curare il cancro;

1900

Paul Ehrlich suggerisce che alcune molecole all’interno dell’organismo possono essere in grado di combattere i tumori;

1957

Sir Frank MacfarlaneBurnet suggerisce che le cellule tumorali possono causare una risposta immunitaria in grado di distruggere il tumore senza alcuna manifestazione clinica;

1968

Primo trapianto di midollo osseo allogenico (ABMT); dagli anni ‘80 l’ABMT diventa trattamento standard per le malattie ematologiche;

1970

Donald Morton descrive una regressione tumorale significativa dopo iniezione di vaccino BCG (Bacillo Calmette-Guerin) in pazienti affetti da melanoma; più tardi il BCG diventa terapia standard per il tumore superficiale della vescica;

1975

George Köhler e César Milstein sviluppano la tecnologia per la produzione di anticorpi monoclonali;

1986-2000

Garantite le approvazioni per l’utilizzo di interferoni (IFNs) e IL-2 nel trattamento delle neoplasie;

2010

La Food and Drug Administration (FDA) approva negli Stati Uniti l’uso del vaccino sipuleucel-T nel trattamento del carcinoma prostatico metastatico resistente alla castrazione;

2011

L’FDA approva ipilimumab per il trattamento del melanoma metastatico;

2011

L’EMA (European Medicines Agency) approva ipilimumab per il trattamento del melanoma metastatico;

2014

L’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) approva ipilimumab per il trattamento in prima linea dei pazienti affetti da melanoma metastatico.

AIOM - Via Enrico Nöe, 23 - 20133 - Milano - tel. +39 02 70630279

© AIOM. Tutti i diritti riservati. P. I. 11957150151