ServiziMenu principaleHome
Home  /  Prevenzione  /  Meglio smettere! 2.0  /  Tutti a lezione di prevenzione

Tutti a lezione di prevenzione

Contro il cancro è sempre meglio giocare d’anticipo seguendo uno stile di vita sano tutti i giorni. Basta rispettare alcune semplici regole per evitare ben il 40% di tutti i casi di tumore. Ecco le principali misure da adottare:

logo

1. Niente fumo

Numerose e autorevoli ricerche confermano inoltre la pericolosità anche del fumo passivo (quello che respiriamo se stiamo vicini a un fumatore o in un luogo chiuso dove di solito qualcuno fuma)

2. Moderare il consumo di alcol

Queste bevande aumentano il rischio di cancro del cavo orale, della faringe, dell’esofago e della laringe. L’assunzione è assolutamente sconsigliata prima dei 15 anni in quanto l’organismo non è in grado di digerirle in maniera efficace

Ma esiste una giusta dose? Sì, gli esperti consigliano di non superare i 20-40 grammi per gli uomini e i 10-20 grammi per le donne. Attenzione alle “grandi bevute” del weekend, pericolosissime per la salute. Un bicchiere di vino (125 ml), una lattina di birra (330 ml) oppure un bicchierino di superalcolico (40 ml) contengono la stessa quantità di alcol, circa 12 grammi. L’assunzione è assolutamente sconsigliata prima dei 16 anni, perché l’organismo non può “digerirlo” in maniera efficace e si producono più rapidamente fenomeni di intossicazione

3. Seguire la dieta mediterranea

È dimostrato che il maggior apporto di frutta e verdura, specie se crude, ha un forte effetto protettivo sul rischio di numerose forme tumorali. L’alimentazione tipica dei paesi mediterranei che è composta:

  • 1-2 porzioni di carni, pesce, uova, legumi e salumi1 porzione di dolci
  • 2-3 porzioni di olio e grassi: meglio scegliere olio extravergine d’oliva (l’unico degli alimenti grassi che deriva da un frutto)
  • 5-6 porzioni di frutta e ortaggi: carote, albicocche, spinaci e broccoli, cavoli e cavolfiori, verdura a foglia verde, ribes, kiwi, fragole, noci, cereali integrali e legumi
  • 4-5 porzioni di pane, pasta, riso, biscotti e patate: grano, mais, avena, orzo, farro e alimenti da essi derivati, meglio se consumati integrali
  • 2-3 porzioni di latte, yogurt e formaggi
  • 1,5-2 litri al giorno, mentre devi cercare di evitare bevande zuccherate o gassate

4. Controllare il peso

Non è solo una questione estetica! Obesità e l’elevata assunzione di grassi costituiscono importanti fattori di rischio da evitare. È dimostrato che le persone con un sovrappeso uguale o superiore al 40%, presentano tassi più elevati di mortalità per cancro del colon-retto, della prostata, dell’utero, della cistifellea e della mammella

5. Praticare attività fisica

Il moto aumenta la richiesta di ossigeno da parte del corpo e rende la circolazione molto più efficiente. In questo modo è possibile mantenersi in forma e prevenire molte gravi malattie

6. No alle lampade solari

Sono considerate cancerogene al pari delle sigarette. Un’esposizione precoce, in particolare prima dei 30 anni, incrementa del 75% il rischio di sviluppare il melanoma

7. Proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili

Il 15-20% dei tumori deriva da infezioni che possono essere prevenute; fra queste alcune, come l’epatite o il papilloma virus, possono venire trasmesse attraverso i rapporti sessuali. Per proteggersi è bene utilizzare sempre il preservativo

8. Evitare l’uso di sostanze dopanti 

Gli steroidi anabolizzanti comportano un aumento del rischio di tumori, in particolare a fegato, prostata e reni. Le probabilità di ammalarsi aumentano con gli anni, soprattutto in chi li ha assunti per molto tempo. Il GH/IGF1 (ormone della crescita) può causare cancro a mammella, colon, prostata, linfoma, e le eritropoietine (EPO) possono determinare disordini ematologici (del sangue)

 

AIOM - Via Enrico Nöe, 23 - 20133 - Milano - tel. +39 02 70630279

© AIOM. Tutti i diritti riservati. P. I. 11957150151