ServiziMenu principaleHome
Home  /  Professionisti  /  Notiziario AIOM  /  Istat, nascite a picco. Gli italiani crescono solo per gli stranieri

Istat, nascite a picco. Gli italiani crescono solo per gli stranieri

I dati del 2016

Da Il Fatto Quotidiano del 14-6-2017

Continua inesorabile il calo della popolazione in Italia, e questo nonostante i "nuovi italiani , cioè gli stranieri che acquisiscono la cittadinanza italiana, siano in aumento. Il calo interessa tutte le aree geografiche, ma è più accentuato al Sud e nelle isole. Allo stesso tempo, continuano a diminuire le nascite. Sono i dati forniti dall'Istat, che calcola in 60.589.445 persone la popolazione residente al 31 dicembre 2016, di cui più di 5 milioni sono cittadini stranieri (l'8,3% dei residenti). Il calo delle nascite sarebbe stato ancora più cospicuo se non fosse stato mitigato dall'acquisizione della cittadinanza italiana di una parte sempre più ampia della componente straniera (+202mila, in aumento rispetto al 2015). Nel corso del 2016 sono state registrate 473.438 nascite e 615.261 decessi. Nel complesso, dice l'Istat, nel 2016 si è avuta anche un'attenuazione dei flussi migratori. Inoltre a lasciare l’Italia sono state circa 157 mila persone (di cui quasi 115mila di cittadinanza italiana). Sono circa 200 le nazionalità presenti nel nostro Paese: nella metà dei casi si tratta di cittadini europei (oltre 2,6 milioni). La cittadinanza maggiormente rappresentata è quella rumena (23,2%) seguita da quella albanese (8,9%).

AIOM - Via Enrico Nöe, 23 - 20133 - Milano - tel. +39 02 70630279

© AIOM. Tutti i diritti riservati. P. I. 11957150151