ServiziMenu principaleHome
Home  /  Professionisti  /  Notiziario AIOM  /  La percezione dei pazienti e dei medici sull’importanza dell’esercizio fisico nell’approccio alla malattia e alla terapia

La percezione dei pazienti e dei medici sull’importanza dell’esercizio fisico nell’approccio alla malattia e alla terapia

L’importanza dell’esercizio fisico nel paziente oncologico è ben documentata sia durante che dopo il trattamento. L’esercizio ha un impatto fisico e psicologico sull’approccio alla malattia e alla terapia, ma non è chiaramente definita una precisa raccomandazione su come integrare l’attività fisica nel trattamento. Gli autori sottolineano come i pazienti e i medici percepiscano l’importanza dell’esercizio fisico, pur essendo i clinici poco propensi a “prescriverlo” regolarmente. Attraverso un focus group vengono intervistati 20 pazienti con differenti patologie tumorali, in età uguale o superiore ai 45 anni (di cui 10 affetti da patologia oncologica metastatica e 10 con malattia in stadio precoce dopo trattamento adiuvante), e 9 medici. Dai pazienti emerge una preferenza per esercizi fattibili a casa poiché questi meglio si adattano alla loro condizione, quadro clinico e necessità. Allo stesso modo preferiscono che l’indicazione all’attività fisica venga dal proprio medico, di cui si fidano e che perfettamente conosce la loro malattia. Da parte medica emerge invece una difficoltà a suggerire essi stessi l’attività fisica, soprattutto a pazienti fragili e con comorbidità. La buona predisposizione all’esercizio fisico è la stessa nel paziente metastatico e in quello radicalmente operato. Partendo da questi dati gli autori suggeriscono la programmazione di percorsi di cura che comprendano l’attività fisica, guidati dai clinici, da psicologi e personal trainer con l’obiettivo di personalizzare al massimo questo tipo di intervento. In questa pubblicazione emerge ancora una volta il divario fra quanto, come oncologi, riteniamo essere importante e quello che mettiamo effettivamente in pratica nell’attività quotidiana. Il lavoro non poteva che concludersi con l’ennesima raccomandazione a disegnare studi volti ad identificare le migliori strategie di implementazione dell’esercizio fisico nell’approccio terapeutico al paziente oncologico unitamente alla definizione di programmi educazionali per una corretta formazione dell’oncologo anche in questo contesto.


Agnes Smaradottir, MD, Angela L. Smith, MA, Andrew J. Borgert, PhD and Kurt R. Oettel, MD

JNCCN, 2017 May

Link all'Abstract 

 

Are We on the Same Page? Patient and Provider Perceptions About Exercise in Cancer Care: A Focus Group Study

 

 

Copyright © 2017 by Journal of the National Comprehensive Cancer Network

AIOM - Via Enrico Nöe, 23 - 20133 - Milano - tel. +39 02 70630279

© AIOM. Tutti i diritti riservati. P. I. 11957150151