ServiziMenu principaleHome
Home  /  Professionisti  /  Notiziario AIOM  /  Giornata mondiale contro il cancro. Melazzini (Aifa): “Oncologia è una delle sfide del futuro. Vincerla è possibile”

Giornata mondiale contro il cancro. Melazzini (Aifa): “Oncologia è una delle sfide del futuro. Vincerla è possibile” Contenuto nell'archivio del 2016

Per il presidente dell'Ente regolatorio, la sfida potrà essere vinta grazie a prevenzione, stili di vita e nuovi farmaci. "Il compito delle Agenzie regolatorie è trovare le modalità più adeguate per bilanciare le esigenze dei pazienti e la sostenibilità del sistema. Si tratta di una sfida delicata, che l’Aifa intende affrontare insieme a tutti gli stakeholder. Possiamo vincerla tutti insieme".

Da quotidianosanità.it del 5-2-2016

In occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro, il Presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco, Mario Melazzini, sottolinea l’importanza dell’impegno contro le neoplasie su più fronti: dalla prevenzione dei fattori di rischio all’informazione alla diagnosi precoce fino ad arrivare allo sviluppo di trattamenti ancora più mirati ed efficaci.

“Come medico oncologo – afferma Melazzini – ho particolarmente a cuore la condizione dei malati di tumore e voglio sottolineare, in occasione della Giornata Mondiale, che negli ultimi anni abbiamo assistito a importanti progressi nei tassi di sopravvivenza e di guarigione. L’obiettivo deve essere a questo punto arrivare a cronicizzare sempre più la malattia e per raggiungerlo abbiamo a disposizione strumenti diversi e complementari. Di fondamentale importanza sono la prevenzione e l’informazione su fattori di rischio e stili di vita. Pensiamo solo all’incidenza che tutt’oggi il fumo ricopre nella genesi di diverse forme di tumore”.

“Anche dal punto di vista delle terapie – aggiunge il Presidente dell’Aifa – la ricerca ci sta mettendo a disposizione farmaci sempre più efficaci. Nel nostro Paese, nello specifico, sono in arrivo circa 15 nuovi farmaci oncologici, approvati con procedura centralizzata nel 2015, di cui 7 orfani, e 13 estensioni di indicazione terapeutica per farmaci oncologici già disponibili. Si tratta di farmaci che spesso hanno un impatto economico molto alto. Il compito delle Agenzie regolatorie è trovare le modalità più adeguate per bilanciare le esigenze dei pazienti e la sostenibilità del sistema. Si tratta di una sfida delicata, che l’Aifa intende affrontare insieme a tutti gli stakeholder. Possiamo vincerla tutti insieme, rifacendoci allo slogan: 'We can, I can' e infondere sempre più speranza per tutti i pazienti destinatari di queste terapie”.

AIOM - Via Enrico Nöe, 23 - 20133 - Milano - tel. +39 02 70630279

© AIOM. Tutti i diritti riservati. P. I. 11957150151