ServiziMenu principaleHome
Home  /  Professionisti  /  Notiziario AIOM  /  Mantenimento con Niraparib nella recidiva platino-sensibile del carcinoma ovarico

Mantenimento con Niraparib nella recidiva platino-sensibile del carcinoma ovarico

Lo studio riporta i dati di un nuovo PARP inibitore nella recidiva platino-sensibile di carcinoma ovarico nelle pazienti BRCA mutate e nelle pazienti BRCAness selezionate riaspetto al criterio clinico di almeno due precedenti risposte al platino. Sebbene il miglioramento maggiore in termini di allungamento della PFS si sia ottenuto nelle pazienti BRCA mutate, anche le pazienti BRCAness beneficiano in maniera significativa di un mantenimento con Niraparib al termine della chemioterapia a base di platino. Lo studio prevede anche la validazione prospettica di un test somatico NGS finalizzato all’identificazione delle pazienti BRCAness. Purtroppo il test non si è dimostrato particolarmente sensibile nella individuazione di queste pazienti perché anche un 20% di pazienti con test somatico negativo risponde al trattamento con il PARP inibitore.


Mirza MR, Monk BJ, Herrstedt J, Oza AM, Mahner S, Redondo A, Fabbro M, Ledermann JA, Lorusso D, Vergote I, Ben-Baruch NE, Marth C, Madry R, Christensen RD, Berek JS, Dørum A, Tinker AV, du Bois A, González-Martín A, Follana P, Benigno B, Rosenberg P, Gilbert L, Rimel BJ, Buscema J, Balser JP, Agarwal S, Matulonis UA; ENGOT-OV16/NOVA Investigators

The New England Journal of Medicine, 2016 October 7

Link all'abstract sul sito di NEJM

Link all'abstract sul sito di Pub Med

 

Niraparib Maintenance Therapy in Platinum-Sensitive, Recurrent Ovarian Cancer

 

Copyright © 2016 Massachusetts Medical Society

carcinoma ovarico

AIOM - Via Enrico Nöe, 23 - 20133 - Milano - tel. +39 02 70630279

© AIOM. Tutti i diritti riservati. P. I. 11957150151