ServiziMenu principaleHome
Home  /  Professionisti  /  Notiziario AIOM  /  Studio di fase II con alectinib dopo fallimento di crizotinib in pazienti con NSCLC con riarrangiamento di ALK

Studio di fase II con alectinib dopo fallimento di crizotinib in pazienti con NSCLC con riarrangiamento di ALK

In un setting nel quale già il ceritinib si è dimostrato attivo (il trattamento dei pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule caratterizzati dal riarrangiamento di ALK, alla progressione dopo crizotinib), nello studio di fase II recentemente pubblicato sul Journal of Clinical Oncology anche alectinib dimostra un’elevata percentuale di risposte obiettive, anche in pazienti con metastasi cerebrali.

A pochi anni dalla scoperta del riarrangiamento di ALK e dalla dimostrazione di efficacia di crizotinib, aumenta quindi il numero di farmaci di provata attività nei tumori del polmone ALK+. Peraltro, la migliore sequenza di impiego di tali farmaci è ancora oggetto di studio.


Sai-Hong Ignatius Ou, Jin Seok Ahn, Luigi De Petris, Ramaswamy Govindan, James Chih-Hsin Yang, Brett Hughes, Hervé Lena, Denis Moro-Sibilot, Alessandra Bearz, Santiago Viteri Ramirez, Tarek Mekhail, Alexander Spira, Walter Bordogna, Bogdana Balas, Peter N. Morcos, Annabelle Monnet, Ali Zeaiter, and Dong-Wan Kim.

Alectinib in Crizotinib-Refractory ALK-Rearranged Non–Small-Cell Lung Cancer: A Phase II Global Study. J Clin Oncol published online on November 23, 2015

Link all'abstract sul sito di Journal of Clinical Oncology

Journal of Clinical Oncology® is a registered trademark of American Society of Clinical Oncology, Inc.

tumore del polmone

AIOM - Via Enrico Nöe, 23 - 20133 - Milano - tel. +39 02 70630279

© AIOM. Tutti i diritti riservati. P. I. 11957150151