Notiziario AIOM

Infarti, tumori al seno e parti. Ospedali italiani fuori standard

Il monitoraggio del ministero

Da Libero del 27-1-2018

Ancora troppi ospedali in Italia non rispettano gli standard indicati dalla comunità internazionale per garantire qualità ed efficacia agli interventi quando si tratta di infarto, tumore al seno e parto, rimanendo sotto la soglia del numero minimo di prestazioni che garantiscono sicurezza e buona riuscita. Lo dicono i primi risultati del sistema di monitoraggio del ministero della Salute, presentato a Roma dal ministro Lorenzin.

Dall’analisi dei dati 2016 emerge, infatti, che il 48,3% delle strutture che effettuano l’angioplastica coronarica transluminale percutanea non rispetta gli standard, rimanendo al di sotto dei 250 interventi l’anno. Per il cancro della mammella solo il 16,2% delle strutture che effettuano interventi chirurgici rispetta gli standard (con almeno 150 interventi l’anno) mentre il 22,4% dei punti nascita è sotto la soglia standard dei 500 parti l’anno.