Notiziario AIOM

Medici anti-scienza l’Ordine apre dieci procedimenti

Da la Repubblica dell’1-5-2017

In tutta Italia sono una decina i procedimenti disciplinari noti aperti a carico di medici che sosterrebbero posizioni antiscientifiche. Lo afferma il vicepresidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e odontoiatri Maurizio Scassola dopo il caso del medico anti-chemio Claudio Sauro nei cui confronti l’Ordine di Verona ha aperto un procedimento disciplinare. Al momento, rileva Scassola, «abbiamo notizia di una decina di procedure aperte, mentre sono 14 in totale i ricorsi di medici contro procedimenti disciplinari di vario tipo al vaglio della Commissione centrale disciplinare nazionale». Scassola mette quindi in guardia dalle «dilaganti posizioni anti-scienza: stiamo vivendo un periodo molto pericoloso». Duro anche il suo giudizio rispetto all’uso che anche vari medici fanno del web: «È scorretto utilizzare la rete o Facebook per parlare di argomenti delicati, invece di discuterne nelle sedi opportune».