Rassegna stampa

Chemio-terapia 100 domande 100 risposte

Da CORRIERE DELLA SERA del 2-7-2017

Oggi in Italia il 63% delle donne ed il 54% degli uomini colpiti dal cancro sconfiggono la malattia. Gli importanti progressi registrati negli ultimi decenni nella lotta al cancro possono essere ricondotti ai continui progressi nella prevenzione, diagnosi e terapia dei tumori, che include a pieno titolo la chemio-terapia, ancora oggi arma fondamentale e con aspetti di innovatività da non trascurare. Questo libro con le 100 domande e risposte sulla chemioterapia e sul “pianeta” cancro, realizzato con il contributo non condizionato di Sanofi Genzyme, vuole essere una guida per tutti i cittadini per comprendere a fondo la “terapia” che in più di 70 anni ha rappresentato il cardine della lotta ai tumori e che è ancora insostituibile nella cura della maggioranza delle neoplasie.

Negli anni sono state diffuse false informazioni o mistificazioni prive di fondamento per screditarne l’efficacia e allontanare o demotivare i pazienti. Abbiamo anche assistito alla pericolosa diffusione di teorie pseudoscientifiche sulle cure miracolose del cancro. Sulla chemioterapia inoltre grava lo stigma di cura con “pesanti” effetti collaterali che spesso fanno paura più del cancro stesso, reminiscenza del passato e molto lontano dalle attuali possibilità terapeutiche.

E’ compito di una società scientifica come l’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) sensibilizzare tutti i cittadini: la chemioterapia si è continuamente sviluppata e innovata, non è più quella di 30 anni fa, ed è più “dolce” rispetto al passato, perché si basa su farmaci più efficaci e meno tossici, e soprattutto abbiamo oggi a disposizione trattamenti complementari che ne riducono in maniera rilevante gli effetti collaterali come la nausea e il vomito. Inoltre la chemioterapia non è certamente una modalità di cura superata e si continua a fare ricerca in quest’ambito. Oggi infatti molte delle “nuove” terapie sono somministrate in combinazione o in sequenza con la chemioterapia “più tradizionale”.,

Con questo volume ci proponiamo di dare risposte a tante domande fatte o solo pensate da pazienti e cittadini perché il diritto all’informazione rappresenta il punto di partenza per garantire a tutti l’accesso alle migliori cure.

Carmine Pinto
Presidente Nazionale AIOM
(Associazione Italiana di Oncologia Medica)


Vuoi ricevere una copia del libro?
Manda una email a: interrnedia@intennedianews.it
Fino ad esaurimento disponibilità.

Campagna promossa dall’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medicai nell’ambito dei progetto App